A32Sostegno applicazione protocolli sicurezza

Contributo alle aziende per l’applicazione dei protocolli e delle condizioni sicurezza aziendali anticontagio Covid-19 che avvengano in sinergia con il comitato paritetico per la sicurezza regionale COBIS

ANNO DI COMPETENZA

2020

DESTINATARI SERVIZIO

Aziende

SCADENZA

31/03/2021

Contributo alle aziende per l’applicazione dei protocolli e delle condizioni sicurezza aziendali anticontagio Covid-19 che avvengano in sinergia con il Comitato paritetico per la sicurezza regionale (COBIS).

Contributo a fronte delle spese sostenute dall’azienda per consulenza sull’attuazione dei protocolli anticontagio Covid-19 rese da un Professionista e/o Strutture dedicate delle Associazioni artigiane, anche con propri collaboratori e/o dipendenti incaricati che devono, al momento dell’intervento in azienda, aver partecipato a qualificati corsi inerenti la materia o avere un’esperienza lavorativa specifica di almeno 3 anni.

Specifiche dell’intervento:

L’attuazione del protocollo anticontagio Covid-19 deve essere realizzato con il coinvolgimento degli RLST nella forma della consultazione di cui all’art.50 d.lgs.81/2008 come disciplinata dagli accordi interconfederali vigenti che regolano l’attività del sistema COBIS.

Si considerano validi gli interventi effettuati dal 15 marzo 2020 e fino al 31 dicembre 2020 per fatture emesse entro e non oltre il 31/01/2021.

L’anno di competenza delle spese sostenute è l’anno di emissione fattura.


CONTRIBUTO

  • 100% delle spese sostenute con un massimo di € 200 euro per azienda che hanno conferito mandato ad uno sportello territoriale COBIS istituito presso le sedi provinciali delle associazioni artigiane e ove il servizio sia stato reso dalla struttura associativa; mandato che, ove non già in essere, potrà essere conferito entro la data di presentazione della domanda allo sportello EBAV .
  • 50% delle spese sostenute con un massimo di € 100 euro per azienda in tutti gli altri casi, fermo restando l’obbligo di consultazione del RLST e della dichiarazione datoriale da parte dell’azienda (scaricabile dal portale www.cobis.it).

TEMPISTICA DI PAGAMENTO

I contributi vengono erogati normalmente entro tre mesi dalla data scadenza servizio tramite accredito in c/c bancario. La mancanza di dichiarazione IBAN, l’assenza di documentazione o di altri requisiti richiesti, possono determinare la mancata erogazione nei tempi previsti. Ebav potrà erogare il contributo richiesto esclusivamente fino al permanere della capienza dei fondi e/o delle risorse economiche dedicate al servizio, oggetto della richiesta del contributo stesso.

TRATTAMENTO FISCALE

Il contributo sarà soggetto alle trattenute fiscali di legge in vigore nell’anno di erogazione dello stesso in quanto ricavo d’esercizio o plusvalenzapatrimoniale (aliquota attuale: 4%). Il “Certificato delle ritenute sui contributi degli enti pubblici e privati” cumulativo verrà inviato al percipiente entro i termini di legge. Per maggiori info, consultare la tabella “Trattamento fiscale Servizi Ebav” presente nella sezione Guida ai servizi.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

  • Copia fattura quietanzata del professionista e/o struttura dedicata delle Associazioni Artigiane, dalle quali si evinca in modo chiaro e inequivocabile l’intervento effettuato.
  • Dichiarazione datoriale (scaricabile dal portale www.cobis.it) di applicazione delle misure di sicurezza secondo le disposizioni legislative e i protocolli vigenti, così come richiamati nell’elaborato informativo del COBIS, che lo stesso mantiene aggiornato sul sito istituzionale in base all’evoluzione delle fonti in materia;
  • Copia dell’avvenuta comunicazione di consultazione del RLST territorialmente competente del comitato paritetico regionale per la sicurezza COBIS (ai sensi delibera 7.4.2020 COBIS) scaricabile dal portale www.cobis.it

DOWNLOAD MODULISTICA