A28Iniziative speciali di promozione

I Progetti Speciali sono azioni rivolte alla generalità delle imprese di ciascuna categoria, tese a promuovere il lavoro, il prodotto e il servizio su progetti presentati dai soci fondatori EBAV.

ANNO DI COMPETENZA

2019

SCADENZA

31/12/2019

I Progetti Speciali sono azioni rivolte alla generalità delle imprese di ciascuna categoria, tese a
promuovere:
a)    Ricerche funzionali al prodotto / mercato / categoria
b)    Promozione del prodotto/ della categoria

E’ prevista la “Attività convegnistica” solo ed esclusivamente per le strette necessità legate ad iniziative di “promozione del prodotto/della categoria”

Presentazione Progetto al Comitato: prima dell’avvio iniziativa.

I Progetti Speciali devono essere preventivamente approvati dal Comitato di Categoria.
Le Iniziative unitarie: sono firmate da almeno due Confederazioni delle OO.AA socie di Ebav (a livello regionale).

Le Iniziative non unitarie: sono firmate dalla singola Confederazione OO.AA socia di Ebav (a livello regionale).


CONTRIBUTO

Iniziative unitarie: 80% delle spese sostenute ammissibili.
Massimo erogabile: € 30.000 per iniziativa.

Iniziative non unitarie: 60% delle spese sostenute ammissibili.
Massimo erogabile: € 20.000 per iniziativa.

Il contributo è calcolato sui costi al netto di Iva.

TEMPISTICA DI PAGAMENTO

I contributi vengono erogati normalmente entro tre mesi dalla data presentazione rendicontazione tramite accredito in c/c bancario. La mancanza di dichiarazione IBAN, l’assenza di documentazione o di altri requisiti richiesti, possono determinare la mancata erogazione nei tempi previsti.
Ebav potrà erogare il contributo richiesto esclusivamente fino al permanere della capienza dei fondi e/o delle risorse economiche dedicate al servizio, oggetto della richiesta del contributo stesso.

TRATTAMENTO FISCALE

Il contributo può essere soggetto alle trattenute fiscali di legge in vigore nell’anno di erogazione dello stesso in quanto ricavo d’esercizio o plusvalenza patrimoniale (aliquota attuale: 4%).
Il “Certificato delle ritenute sui contributi degli enti pubblici e privati” cumulativo verrà inviato al percipiente entro i termini di legge (attualmente il 28 febbraio dell’anno successivo al pagamento).
Per maggiori info, consultare la tabella “Trattamento fiscale Servizi Ebav” nella sezione Documentazione.