A57Spese sanitarie non previste dal SSN

Contributo per spese sanitarie gravi e/o urgenti non previste dal SSN riguardanti il titolare/socio, il suo coniuge o i figli minori a suo carico

ANNO DI COMPETENZA

2019

DESTINATARI SERVIZIO

Titolari

SCADENZA

30/06/2020

Contributo per interventi sanitari gravi e/o urgenti riguardanti il titolare/socio, i figli minori a suo carico, il suo coniuge o il convivente more uxorio o l’altro componente della coppia dello stesso sesso unita civilmente ai sensi della Legge 76/2016, le cui spese sono state sostenute nell’anno di competenza.

Non possono essere richiesti contributi nel caso di:

  • Interventi compresi nei livelli essenziali e uniformi di assistenza (LEA) del Servizio Sanitario Nazionale
  • Spese di importo inferiore a € 2.000
  • Spese dentarie (protesi, impianti, ortodonzia)
  • Spese per tickets
  • Terapie riabilitative di qualsiasi genere
  • Sedute di psicologia
  • Interventi di estetica
  • Intervento oculistico con laser per grado di miopia iniziale inferiore a otto diottrie per occhio
  • Spese inerenti ai tentativi di procreazione assistita successivi al primo
  • Quota parte spese già coperte da assicurazioni private
  • Spese per strumentazione sanitaria
  • Spese di degenza

L’ammissibilità al contributo è decisa dal Cda EBAV a proprio insindacabile giudizio per eventuali casi particolari (ad esempio i casi in cui si attesti, tramite certificazione medica, l’urgenza dell’intervento o la necessità di utilizzare strutture private).


CONTRIBUTO

50% dei costi sostenuti
Massimo erogabile: € 2.500

TEMPISTICA DI PAGAMENTO

I contributi vengono erogati normalmente entro tre mesi dalla data scadenza servizio tramite accredito in c/c bancario. La mancanza di dichiarazione IBAN, l’assenza di documentazione o di altri requisiti richiesti, possono determinare la mancata erogazione nei tempi previsti.
Ebav potrà erogare il contributo richiesto esclusivamente fino al permanere della capienza dei fondi e/o delle risorse economiche dedicate al servizio, oggetto della richiesta del contributo stesso.

TRATTAMENTO FISCALE

Il contributo Ebav non è soggetto a tassazione e non ha influenza sulle richieste di rimborso presentabili attraverso modello 730.
Per maggiori info, consultare la tabella “Trattamento fiscale Servizi Ebav” presente nella sezione Guida ai servizi.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

  • Copia delle fatture o ricevute attestanti il costo dell’intervento
  • Copia certificazione medica da cui risultino elementi di gravità ed urgenza tali da motivare l’accoglimento della domanda
  • Visura Camerale

Altra documentazione da utilizzare per la compilazione:

  • Carta d’identità valida

DOWNLOAD MODULISTICA