A12Assunzione a tempo indeterminato di ex apprendisti

Contributo per assunzione a tempo indeterminato di ex apprendisti già alle dipendenze dell’azienda

ANNO DI COMPETENZA

2021

DESTINATARI SERVIZIO

Aziende

SCADENZA

30/04/2022

Assunzione a tempo indeterminato nell’anno di competenza di ex apprendisti già alle dipendenze dell’azienda.

Servizio con graduatoria annuale: ogni categoria prevede un massimo di contributi erogabili per anno di competenza.
ATTENZIONE: La graduatoria verrà ordinata, alla presentazione di tutte le domande per l’anno di competenza, in base al quoziente calcolato come rapporto tra:
– numero di apprendisti assunti a tempo indeterminato nell’anno di competenza (numeratore)
– numero dipendenti in forza nel mese di dicembre dell’anno di competenza (denominatore)

Specifiche
Il numero dipendenti nel dicembre viene conteggiato sommando il numero di lavoratori presenti nella denuncia B01 di dicembre dell’anno di competenza, considerando in percentuale i lavoratori part time (due lavoratori full time e un lavoratore part time al 60% equivalgono a 2,60 lavoratori in forza complessivi).

Esempio calcolo Quoziente:
Apprendisti qualificati nell’anno: 2
Dipendenti in forza al 31 dicembre: 10
Quoziente calcolato: 2/10 = 0,20

Le domande escluse dalla graduatoria possono essere recuperate in base a specifiche delibere dei relativi Comitati di Categoria.

REQUISITI DI CATEGORIA

Categoria Contributo Requisiti
Tessile

€ 1.300 per azienda

- Massimo 55 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Pulitintolavanderie

€ 1.300 per azienda

- Massimo 8 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Occhiali

€ 1.300 per azienda

- Massimo 5 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Metalmeccanici

€ 500 per azienda

- Massimo 355 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Odontotecnici

€ 500 per azienda

- Massimo8 aziende

Orafi

€ 500 per azienda

- Massimo 8 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Chimica

€ 500 per azienda

- Massimo 13 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Vetro

€ 500 per azienda

- Massimo 6 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Ceramica

€ 500 per azienda

- Massimo 3 aziende
- Quoziente minimo: 0,10

Concia

€ 500 per azienda

- Massimo 9 aziende

Alimentaristi

€ 500 per azienda

- Massimo 74 aziende

Panificatori

€ 500 per azienda

- Massimo 23 aziende

Acconciatura-Estetica

€ 500 per azienda

- Massimo 140 aziende
- Quoziente minimo: 0,25

Imprese pulizie

€ 500 per azienda

- Massimo 21 aziende
- Quoziente minimo: 0,25

Legno

€ 900 per azienda

- Massimo 65 aziende
- Quoziente minimo: 0,05

Trasporto merci

€ 900 per azienda

- Massimo 44 aziende

Comunicazione

€ 900 per azienda

- Massimo 26 aziende
- Quoziente minimo: 0,20


TEMPISTICA E MODALITÀ DI PAGAMENTO

I contributi vengono erogati normalmente entro tre mesi dalla data scadenza servizio tramite accredito su c/c intestato (o co-intestato) al soggetto richiedente il Servizio Ebav (NB: non sono ammessi pagamenti su c/c intestati a persona diversa dal soggetto richiedente il contributo). La mancanza di dichiarazione IBAN, l’assenza di documentazione o di altri requisiti richiesti, possono determinare la mancata erogazione nei tempi previsti.
Ebav potrà erogare il contributo richiesto esclusivamente fino al permanere della capienza dei fondi e/o delle risorse economiche dedicate al servizio, oggetto della richiesta del contributo stesso.

TRATTAMENTO FISCALE

Il contributo sarà soggetto alle trattenute fiscali di legge in vigore nell’anno di erogazione dello stesso in quanto ricavo d’esercizio o plusvalenza patrimoniale (aliquota attuale: 4%).
Il “Certificato delle ritenute sui contributi degli enti pubblici e privati” cumulativo verrà inviato al percipiente entro i termini di legge (attualmente il 28 febbraio dell’anno successivo al pagamento).
Per maggiori info, consultare la tabella “Trattamento fiscale Servizi Ebav” presente nella sezione Guida ai servizi.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Nessun documento va allegato alla domanda

DOWNLOAD MODULISTICA