Caro Energia aziende

  |   By  |  0 Comments

Contributo straordinario “una tantum” per fronteggiare il “Caro Energia” in bolletta a favore delle aziende artigiane aderenti a Ebav.

Specifiche

Contributo a graduatoria basata sul maggior incremento percentuale del costo della “Spesa per la materia prima energia elettrica”, derivante dal raffronto di tale consumo energetico nella bolletta del mese di competenza Ottobre 2019 con quello nella bolletta del mese di competenza Ottobre 2022.
Non saranno considerate le domande il cui incremento di costo assoluto sia pari o inferiore a € 300.

Nel caso un’azienda detenga più POD, ovvero punti di fornitura nell’ambito della Regione Veneto, dovrà essere presentata un’unica domanda con la somma totale del costo materia prima.
Le domande delle imprese non in regola con i versamenti EBAV saranno escluse dalla graduatoria.
I contributi saranno erogati fino a capienza delle risorse disponibili.
I mesi di Ottobre 2019 e 2022, sono mesi di competenza del consumo energetico, non la data di emissione della bolletta.
Nel caso in cui nelle bollette fosse indicato, al posto della voce “Spesa per la materia prima energia elettrica”, la voce “Servizi di vendita”, quest’ultima voce può essere considerata valida, ed equivalente, ai fini della richiesta/calcolo per l’accesso al contributo A36.

Presentazione
La domanda di contributo va consegnata agli Sportelli Ebav presso le Organizzazioni Artigiane.