In questa sezione trovi

Intro

F.A.Q.

Doc

Adesione alla bilateralità

Opportunità, vantaggi e obblighi contrattuali

Le aziende aderenti sono le aziende con dipendenti rientranti nella Sfera di applicazione:

  • aziende artigiane venete
  • aziende non artigiane che applicano specifici accordi/contratti siglati dalle Organizzazioni Artigiane

I lavoratori dipendenti delle aziende risultano automaticamente iscritti se rientrano nei parametri per l’applicazione delle trattenute mensili:

  • contratti di rapporto subordinato
  • full time o part-time sopra il 10%

Opportunità e vantaggi

La Bilateralità è prevista dagli Accordi contrattuali nazionali. Ogni settore/attività prevede il proprio Ente Bilaterale di riferimento.

Ebav, Ente Bilaterale Artigianato Veneto, va versato secondo quanto definito in Contratti / Accordi Regionali e Nazionali Interconfederali e Categoriali.

L’origine contrattuale di Ebav, essendo Ente costituito sulla base di un obbligo contrattuale frutto dell’autonomia privata, non prevede un’iscrizione volontaria bensì un’applicazione del contratto collettivo di riferimento.

L’adesione all’Ente è determinata dal regolare versamento delle quote mensili finalizzate alla creazione di Fondi collettivi privati per supportare tutte le attività per lo sviluppo del comparto artigiano veneto e garantire le necessarie risorse per affrontare i periodi di crisi.

L’accesso ai Fondi avviene attraverso le domande di Servizi Ebav presenti nel Catalogo.

L’accesso è garantito alle aziende e ai lavoratori in regola con i versamenti Ebav.


 

Denuncia mensile B01, Modello F24, Quote, Dati, Scadenze

L’adesione dell’aziende e l’iscrizione dei lavoratori dipendenti è automatica con l’invio della prima denuncia mensile B01 e il versamento tramite modello F24.

Nel rigo Inps del modello F24, per versare Ebav si deve indicare EBNA come codice Causale e un codice Sede Inps riferito a una provincia veneta.

Il Gestore paghe dell’azienda comunica a Ebav le Denunce B01 attraverso il sistema informatico Ebav: per l’scrizione come nuovo utente per l’invio denunce B01 e accedere all’AREA RISERVATA, registrarsi qui.

Le Softwarehouse che predispongono i programmi paghe sono in possesso di tutte le specifiche per la creazione di un file di interscambio dati “Tracciato Record” per poter generare Denunce B01 in forma massiva.

Entro il 16 di ogni mese va denunciato e pagato l’importo corrispondente al mese precedente.

 

Casi particolari

Caso Particolare A
“CON CONTRATTO SPECIFICO”

  • Aziende non artigiane con Contratti artigiani specifici:
    hanno l’obbligo di versare mensilmente le quote Ebav, in quanto rientranti nella sfera di applicazione contrattuale artigiana.
  • La denuncia deve avvenire attraverso l’applicativo Ebav on-line con la classica modalità di calcolo quote.
  • La caratteristica dell’azienda deve essere indicata esplicitamente nel campo “Aziende non artigiane – Cod. 1”
  • Il pagamento deve essere effettuato tramite modello F24
  • Queste aziende sono automaticamente iscritte alla gestione dei Servizi Ebav

 

Caso Particolare B
“SOLO SISTEMA SICUREZZA (Rappr. Sicurezza)”
AZIENDE PRIVE DI CONTRATTO ARTIGIANO SPECIFICO

  • Aziende non artigiane iscritte a una Associazione di Categoria del Veneto (Confartigianato, Cna, Casa) Socie Ebav che effettuano versamenti volontari:
    per poter accedere al sistema COBIS per la Rappresentanza Territoriale della Sicurezza (RLST), possono versare solo la quota FBS relativa al Fondo Sicurezza
  • La denuncia deve avvenire attraverso l’applicativo Ebav on-line con la specifica modalità di calcolo quote.
  • Le caratteristiche dell’azienda devono essere indicate esplicitamente nei campi “Aziende non artigiane – Cod.2″ e “Associazione imprenditoriale – Cod. 01-02-03″
  • Il pagamento può essere effettuato tramite modello F24
  • Queste aziende NON sono iscritte alla gestione dei Servizi Ebav.

 

Caso Particolare C
AZIENDE SETTORE AGRICOLTURA “SCAU”

  •  Aziende agricola con attività secondaria artigiana e dipendente con contratto artigiano o Aziende artigiane ma con inquadramento INPS per cui non possiedono Matricola Inps standard.
  • La denuncia deve avvenire attraverso l’applicativo Ebav on-line con la classica modalità di calcolo quote.
  • Le caratteristiche dell’azienda devono essere indicate esplicitamente nei campi “Aziende non artigiane – Cod. 3″
  • La categoria da indicare deve fare riferimento all’attività artigiana secondaria
  • Il versamento per le “Aziende SCAU” è attivo con il sistema di pagamento tramite Bonifico Bancario.
  • E’ possibile effettuare il pagamento dell’importo risultate dal modello “Riepilogo denuncia B01” effettuando un bonifico bancario sul conto corrente intestato a EBAV con
    codice IBAN: IT 67 T 03069 02102 000001500035 indicando nella causale il Codice Fiscale o Partita Iva dell’azienda dichiara nel B01, il periodo di riferimento (mese/anno) della denuncia e “Azienda SCAU”.Esempio 1 Causale – bonifico per singolo mese:
    04421570248 – 08 2015 – Azienda SCAU
  • Esempio 2 Causale – bonifico per più mesi:
    04421570248 – 05 06 07 2015 – Azienda SCAU

 

Caso Particolare D
“Adesione a FSBA per Organizzazioni Artigiane, Organizzazioni Sindacali e loro partecipate o promosse”
(Verbale d’intesa del 13/11/2014)

  • La denuncia deve avvenire attraverso l’applicativo Ebav B01 on-line con la specifica modalità di calcolo quote.
  • Le caratteristiche dell’azienda devono essere indicate esplicitamente nei campi:
    • Categoria Ebav – Codici
      OA
      – Organizzazioni Artigiane e loro partecipate o promosse
      OS – Organizzazioni Sindacali e loro partecipate o promosse
    • Aziende non artigiane – Codice 5
      (individua la tipologia di Caso particolare di versante Ebav)
  • Il pagamento deve essere effettuato tramite modello F24