Sospensione Versamenti

I versamenti F24 dei contributi mensili EBNA/FSBA, seguono le decisioni assunte dal Governo e riportate nel Decreto legislativo 17 marzo 2020.

La possibilità di sospensione dei versamenti delle quote EBNA-FSBA tramite mod. F24 codice EBNA (che ricomprende anche le quote Ebav) così come previsto dalle delibere EBNA (nr. 02/2020) e FSBA (nr. 04/2020) sono riferite alle aziende espressamente indicate nell’art. 18 – sospensione di versamenti tributari e contributivi – del DL 08 aprile 2020 nr. 23 (G.U. nr. 94), fermo restando l’obbligo di inviare il modello B01 ad Ebav.

Nel rispetto delle condizioni previste dalle diverse e più ricorrenti ipotesi di legge, la sospensione dei versamenti dei contributi dovuti a EBNA-FSBA può avere riguardato una o più delle seguenti mensilità: contributi di competenza febbraio 2020 (scadenza di versamento marzo 2020), contributi di competenza marzo 2020 (scadenza di versamento aprile 2020) e contributi di competenza aprile 2020 (scadenza di versamento maggio 2020).

Il recupero versamenti non effettuati (senza applicazione di sanzioni e interessi) può avvenire tramite:

– Unica soluzione (da versare entro 16/09/2020): F24 contente tutte le competenze dei mesi non versati in più righi (ogni rigo con: causale Ebna – mese competenza – importo dovuto);

– Versamento in massimo tre rate mensili: in ogni prossimo F24 relativo al mese corrente da versare (a partire da competenza settembre 2020), aggiungere un ulteriore rigo come rata (rigo con: causale Ebna – mese competenza – importo dovuto) relativo alla competenza di una mensilità non versata, fino a completamento del recupero.

Ogni altra soluzione alternativa, contattare ufficio Versamenti: versamenti@ebav.it