FSBACoronavirus Covid-19

Aggiornamenti, requisiti, chiarimenti e indicazioni operative per SOSPENSIONE STRAORDINARIA FSBA Covid-19

 

DESTINATARI SERVIZIO

AziendeDipendenti

Altre indicazioni per l’Accesso generale a Fsba sono presenti nello specifico link Ebav.

*************** STATO AVANZAMENTO GESTIONE – Dati al 07/10/2020 ***************

26.500 –> n. pratiche Sinaweb protocollate e validate da Ebav (aziende)
110.000 –> n. D06 inviati ad Ebav (lavoratori in totale da pagare)

MARZO 2020

17.400 –> n. lavoratori non sospesi a Marzo (rendicontati a zero ore di sospensione nel mese)
74.200 –> n. bonifici già effettuati per lavoratori sospesi a Marzo (lavoratori ad oggi pagati nel mese)
€24.400.000 –> Importo erogato a lavoratori sospesi a Marzo

Le posizioni non liquidate sono quelle per le quali non siamo in possesso dei relativi dati oppure gli stessi non sono stati comunicati o inseriti correttamente (es.: codice iban, codice fiscale, …).
Tra la documentazione mancante rileviamo i casi relativi all’invio del modello D06 che contienei dati relativi all’IBAN.
Invitiamo i lavoratori che non hanno ancora ricevuto il pagamento di marzo a contattare l’Organizzazione Sindacale che ha seguito la procedura, sottoscrivendo il relativo Accordo e gli Sportelli Territoriali di Ebav cui compete l’inoltro della documentazione a loro trasmessa dai lavoratori.

APRILE 2020

16.900 –> n. lavoratori non sospesi a Aprile (rendicontati a zero ore di sospensione nel mese)
92.100 –> n. bonifici già effettuati per lavoratori sospesi a APRILE
€51.100.000 –> Importo erogato a lavoratori sospesi a APRILE

 

Importi complessivi da erogare, in base ai dati ad oggi dichiarati dalle aziende:
Marzo  25 milioni di euro
Aprile  54 milioni di euro
Maggio  18 milioni di euro
Giugno 10 milioni di euro

Importi pagati da Ebav, in base alle Domande D06 gestibili:
Marzo  24 milioni di euro
Aprile  51 milioni di euro
Maggio 16 milioni di euro
Giugno 9 milioni di euro

Per poter liquidare i successivi mesi, Ebav è in attesa di ricevere materialmente le nuove risorse previste da prossima decretazione governativa.

 

*************** Aggiornamenti al 21/10/2020***************

http://www.fondofsba.it/Content/Index/COVID-19%20-CORONAVIRUS-

Eventuali specifiche ulteriori per il Veneto verranno pubblicate in questa pagina

 

*************** Pagamento Maggio e Giugno – 06/10/2020***************

Gentili utenti EBAV-FSBA,
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha finalmente erogato a Fsba una nuova tranche di risorse: 375 milioni di euro (importi lordi comprensivi di importi netti da destinare subito ai lavoratori e importi Irpef e Contribuzione correlata che saranno versati direttamente da Fsba a Agenzia Entrate e Inps).
Ad Ebav sono stati assegnati 26 milioni di euro, relativi ai soli importi netti, da destinare ai lavoratori artigiani del Veneto.
👉 Oggi, 6 ottobre 2020, Ebav ha ricevuto le risorse da Fsba e sta predisponendo immediatamente il pagamento di tutti i bonifici verso i lavoratori le cui Domande D06 risultano corrette (vale a dire con dati corretti e completi).
Importi complessivi pronti per l’erogazione, in base ai dati ad oggi dichiarati dalle aziende e gestiti da Ebav:
🔹Maggio 12 milioni di euro
🔹Giugno 9 milioni di euro
Siamo consapevoli della lunga attesa e delle necessità legittime dei nostri utenti; i bonifici relativi ai due mesi interessati sono stati erogati da Ebav a favore di oltre 30.000 lavoratori il giorno stesso.
Le eventuali ulteriori risorse disponibili saranno pagate il prima possibile, analizzando ogni posizione ancora bloccata.

 

*************** Chiarimenti comunicazioni INPS  – 15/10/2020***************

Con riferimento alle comunicazioni che l’INPS ha inviato nei giorni scorsi alle aziende, a seguito degli approfondimenti fatti con i referenti INPS, vi comunico che il contenute delle mail in questione, sta ad evidenziare la gestione delle posizioni, da parte dell’INPS, per quanto riguarda la contribuzione correlata.
L’equivoco generatosi deriva dal fatto che la comunicazione nasce per segnalare alle imprese destinatarie di CIG o comunque di fondi interni INPS, la possibilità di reperire un codice conguaglio tipico di tali prestazioni, ma non necessario per quanto riguarda FSBA.
INPS ha momentaneamente bloccato l’invio di queste comunicazioni, al fine di introdurre una frase che chiarisca meglio lo scopo della mail.
In conclusione, per le imprese iscritte a FSBA, la comunicazione ricevuta indica soltanto che l’INPS sta gestendo le posizioni dei relativi lavoratori, ai fini del calcolo della contribuzione correlata.

 

 

*************** Rendicontazioni Settembre – 01/10/2020***************

LA RENDICONTAZIONE DELLE ASSENZE DI COMPETENZA SETTEMBRE 2020 È ATTUALMENTE INBITA, AL FINE CONSENTIRE L’ADEGUAMENTO DEL SISTEMA ALLE ULTIME DISPOSIZIONI INPS (CIRCOLARE 115 DEL 30/09/2020).
Seguiranno indicazioni.

 

*************** CONTATORE GIORNI UTILIZZATI – Aggiornamento del 08/09/2020***************

Aggiornamento contatore dal 23/02/2020 al 12/07/2020 con massimali di 90 gg (su 5 gg), 108gg (su 6 gg)
Inserimento secondo contatore dal 13/07/2020 con massimale 9 settimane, 45 gg o 54 gg
Se l’azienda ha concluso le giornate a disposizione prima del 13/07/2020, la rendicontazione delle giornate che intercorrono tra l’ultimo giorno rendicontato e il 13 luglio, sono inibite (colore rosso).
Se l’azienda ha ancora giorni a disposizione, il contatore riparte dal 13/07/2020 e i giorni già rendicontati dal 13 in poi vengono decurtati dal nuovo contatore.

Il contatore nel Sistema SINAWEB quindi, per Fsba Covid-19, termina il 12 luglio e riparte da zero dal 13 luglio.

Il contatore calcola ogni giorno di calendario in cui almeno un dipendente è sospeso.
SOLO il limite dei giorni è invece determinato dal n. totale settimane disponibili (18 prima del 13/07 e 9 dopo il 13/07 perFsba Covid-19) e dal n. giorni lavorativi previsti nel CCNL (5 o 6)

 

 

******** Introduzione a FSBA causale Covid-19 *************

FSBA ha introdotto un nuovo specifico intervento di sostegno al reddito di venti settimane (aggiuntive a quelle previste per Assegno Ordinario) nell’arco del biennio mobile, denominato “COVID-19 – CORONAVIRUS” accessibile tramite apposito Accordo Sindacale Covid19 (Allegato 4).

Per la gestione delle procedure sindacali partendo dall’obbligatoria stipula  dell’accordo sindacale aziendale per utilizzare FSBA causale Covid-19 in Veneto si fà rinvio agli accordi regionali vigenti siglati nel mese di Marzo 2020 (accordi del 4,26 e 30 marzo 2020) e alle successive comunicazione congiunte delle parti sociali del (08/04/2020, 27/04/2020, 21/05/2020), per informazioni sulla loro applicazione sono a disposizione le parti sociali firmatarie istitutive di EBAV presso le loro sedi in ogni Provincia del Veneto.

Per FSBA causale covid-19, non è richiesto il requisito del limite di 90 giorni di anzianità aziendale per i lavoratori, purché risultino in forza/assunti in data precedente al 25 marzo 2020 e non è previsto il limite di 6 mesi per le aziende neo-costituite, purché già attive alla data del di inizio della sospensione da lavoro per causale FSBA covid-19 .

 

Requisiti Regolarità contributiva

La Circolare Inps n.47 del 28 Marzo 2020 ha dato specifiche indicazioni sul fatto che Fsba debba dare priorità alla gestione dell’erogazione bonifici ai lavoratori sospesi dal lavoro con causale Covid-19.

L’accesso a FSBA causale covid-19 è ammesso solo per le aziende artigiane che   abbiano il Codice Autorizzazione Contributivo (CSC) 7B nel cassetto previdenziale Inps, il tutto ai sensi della circolare Inps 53 del 12.4.2019 punto 6.1 e messaggio 1999 del 14.5.2020. Completata l’emergenza epidemiologica, una volta erogati i bonifici ai lavoratori in ossequio al principio di automaticità delle prestazioni (2116 del codice civile)  in sospensione dal lavoro per il covid , sarà poi cura di Ebav procedere con la verifica contributiva nei confronti dell’impresa (in riferimento ai 36 mesi di regolarità) e a comunicare eventuali incongruenze da regolarizzare.

Circolare Inps n.47/2020 – punto d.1.1)
In riferimento a quanto previsto dal decreto-legge n. 18/2020, si fa presente, inoltre, che il Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato non prevede limiti dimensionali e che non rileva se l’azienda sia in regola con il versamento della contribuzione al Fondo. Pertanto, in conclusione, l’unico requisito rilevante ai fini dell’accesso all’assegno ordinario con causale “emergenza COVID-19” è l’ambito di applicazione soggettivo del datore di lavoro, con codice di autorizzazione “7B”.

Regolarizzazione aziende mai iscritte ad EBAV/FSBA
Parallelamente all’inserimento della pratica/domanda in Sinsaweb, per una gestione delle informazioni Ebav, è necessario che aziende mai iscritte ad Ebav debbano inviare immediatamente i B01 di competenze 2020 con tutti i dati dei lavoratori per poter avere le anagrafiche con cui creare le domande D06. Ogni consulente che invia il B01 per la prima volta, dovrà anche inviare una comunicazione, con oggetto “Attivazione anagrafica”, a versamenti@ebav.it per poter “attivare” l’anagrafica.

Si consiglia di procedere anche all’invio anche dei dati da inserire negli Uniemens per i mesi di  competenza 2020.
I corretti dati da imputare nel B01 è il primo aspetto che l’intermediario dell’azienda deve gestire per   la regolarità contributiva. Inviare il B01 con le informazioni che e sembrano più opportune, dato che sarà nostra cura, successivamente, ricontrollare tutto, superata questa fase. Per regole del  B01 si veda sito Ebav /Adesione.

FSBA vs Cig in Deroga prevista dal DL 18/2020, come modificato dalla legge nr.27/2020  e dal  DL 34/2020 e dalle linee guida della Regione del Veneto del 25 Maggio 2020 e s.m.i.

FSBA è l’ammortizzatore Sociale ordinario  previsto per legge ( art.27  D.lgs.148/2015)  le aziende artigiane non edili  come ribadito anche dalla circolare INPS nr.47/2020 lettera D punto 1.2) e per tanto per le assenze dal lavoro dovute al Covid le stesse non devono ricorrere alla CIGD riservata alle sole imprese prive di ammortizzatori ordinari ossia prive di tutti quelli di cui al D.lgs.148/2015  Titolo I e II. Nel cassetto previdenziale Inps delle aziende artigiane deve essere presente il Codice Autorizzazione Contributiva (CSC)  Inps 7B,  ai sensi della circolare INPS 53/2019 punto 6.1.

Le sole imprese artigiane che accedono alla Cigd in deroga sono quelle “dell’indotto” ossia  quelle che procedono alla sospensione dei lavoratori in conseguenza di sospensioni o riduzioni dell’attività  dell’impresa che esercita l’influsso gestionale prevalente di cui all’art.20 del D.lgs.148/2015 comma 1 lett.b o tutte quelle con CSC 7B per i soli dipendenti a domicilio mono commessa ai sensi delle vigenti linee guida della Regione del Veneto del 25.5.2020 (punto 1.3), che utilizzeranno,se necessario, quindi FSBA causale covid-19 in parallelo alla CIGD per gli eventuali ulteriori dipendenti non a domicilio mono commessa.

 

 

******** Gestione Proroghe e altro per FSBA causale Covid-19 *************

Prosecuzione post 31/03/2020 (ossia proroghe 1 aprile 2020 – 25 aprile 2020)

Le pratiche Fsba Covid-19 già inserite in Sinaweb con data fine 31 MARZO 2020, saranno automaticamente prorogate dalla piattaforma Sinaweb alla data 25 APRILE 2020. NON si deve inserire nessuna nuova Pratica in Sinaweb relativa al mese di Aprile: la variazione informatica in questione è stata predisposta a partire dal 2 aprile 2020 e riguarda le domande in stato di SALVATA e PROTOCOLLATA. La domanda originaria rimane con il medesimo numero di protocollo pratica Sinaweb: non è necessario nuovo Ticket Inps.
NB L’azienda che continuerà ad utilizzare Fsba anche ad Aprile, con la pratica/domanda Sinaweb “aggiornata”, deve comunque necessariamente dare seguito alle procedure previste nell’accordo interconfederale regionale del 30/03/2020 inviando comunicazione formale a OOAA e OOSS (mod.art.7 ter allegato al verbale regionale del
30.3.2020 FSBA Covid-19 – APRILE 2020).
NB Nel caso in cui pratiche relative ad Accordi con data fine 31 marzo, già create in Sinaweb, non siano aggiornate in automatico, si consiglia di modificare autonomamente la data fine al 25 aprile e dare seguito alla procedura sopra descritta (vedi screenshot).

 

Nuovi Accordi 1 aprile 2020 – 25 aprile 2020
Se l’azienda non ha dovuto sospendere l’attività a Marzo, ed ha dovuto iniziare Sospensioni Fsba dal 1 aprile 2020 al 25 aprile 2020, serve il previo Accodo di Sospensione come previsto dall’accordo interconfederale regionale del 04/03/2020 (Allegato4) e carica entro il 31 maggio 2020 la domanda sul portale sinaweb e i dipendenti devono firmare i D06 consegnandoli allo sportello EBAV del sindacato con copia dell’accordo.
Se l’azienda non ha inserito nell’Accordo iniziale con data fine 31 Marzo 2020, alcuni lavoratori che nel mese di Aprile potrebbero essere sospesi dal lavoro, si deve limitare a inviare la comunicazione allegata all’accordo interconfederale regionale del 30/03/2020 art. 7 ter). In Sinaweb dovrà creare una nuova pratica/domanda in Sinaweb, SOLO per i lavoratori mancanti in precedenza, con un nuovo Ticket Inps allegando, al posto del Verbale, la copia comunicazione. I D06 vanno consegnati agli Sportelli Ebav con copia della comunicazione.

 

Proroga poroga POST 25 aprile 2020 (25 aprile – 31 ottobre)

Agg.to al D.L 34/2020, ai sensi dl DL 34/2020 e sue successive modifiche ed integrazioni e nel rispetto del comunicato congiunto parti sociali venete del 21 Maggio 2020 sulle procedure sindacale da seguire (che sono sempre retroattive)

Proroghe

Le Pratiche Sinaweb, relative a Fsba Covid-19, non hanno più un limite temporale di durata accordo, ma viene effettuato un controllo/contatore aziendale in fase di rendicontazione delle assenze.
Per il primo periodo fino al 31 agosto 2020, il limite aziendale è pari ad un massimo di 9+5 settimane a partire dal primo giorno di sospensione effettuato dall’azienda tra il 23 febbraio e il 25 aprile.
Il limite aziendale è presente in Sinaweb – nell’indicazione del Biennio
La proroga oltre il 25 aprile va comunicata a OOAA OOSS tramite modulo Allegato Comunicazione congiunta PARTI SOCIALI -FSBA POST 21/05/2020.
La nuova data fine della domanda informatica ( a prescindere dalla data individuata dall’impresa come termine finale dalla procedura sindacale avviata con il modello art.7 ter per periodo successivi al 25 aprile 2020) sarà ad oggi salve future implementazione di sinaweb comunque il 31 agosto 2020: è stato chiesto a Fsba che tutte le pratiche Sinaweb, qualsiasi sia lo stato (Protocollato o Salvato) e qualsiasi sia la validazione dei mesi, siano prorogate a sistema alla data del 31/08/2020. Il contatore giornate permetterà di verificare il limite delle effettive 9 settimane.
La pratica domanda “aggiornata” al 31 agosto in Sinaweb non necessita di ulteriori allegati: in Sinaweb è in via di implementazione la possibilità di aggiungere un ulteriore documento PDF “PROROGA” nel campo upload accordo in ogni momento della pratica domanda FSBA causale covid su Sinaweb ( nelle more della richiesta implementazione
invitiamo gli intermediari a sostituire il pdf precedente che raccoglie le procedure sindacali sino a quella data con quello aggiornato comprensivo dell’ultimo mod.art.7 ter utilizzato per la nuova data finale condivisa con l’impresa) .
Gli utenti (Aziende/Consulenti/servizi area lavoro delle associazioni), dopo aver avviato ogni procedura prevista da Accordi OOAA OOSS, possono, se necessitano, creare nuove pratiche Sinaweb direttamente con la data di fine della domanda informatica su Sinaweb fino al 31/08/2020 in attesa delle implementazione per la data fine domanda informatica 31/10/2020, o apportare manualmente la variazione alla data fine, se pratiche già presentate ma con mensilità non ancora validate.
Per il Servizio D06, non è necessario inviare nuova domanda: saranno intercettati in automatico i periodi oltre il 25 aprile nelle domande D06 già inviate.

 

******* ESTENSIONE OLTRE LE PRIME 9 SETTIMANE *******

Per le domande/pratiche in Sinaweb in essere, con data termine accordo sindacale aziendale (proroghe comprese)  per Fsba causale covid-19  fissata al 31.08.2020  o oltre fino al 31.10.2020, è previsto ai sensi delle novità del DL 34/2020 come recepite dalla delibera prot.6 di FSBA del 25.5.2020   che:

  1. la rendicontazione delle assenze, nei limiti delle 14 settimane è relativa a 70 giorni in caso di attività lavorativa su 5 giorni a settimana e 84 giorni in caso di attività lavorativa su 6 giorni a settimana. Per accedere alle ulteriori 5 settimane si dovrà esaurire le prime 9 originarie di cui al DL 18/2020 tramite appostio PULSANTE presente sotto l’indicatore dei giorni utilizzati: il contatore in Sinaweb indica quanti giorni effettivi sono stati utilizzati delle prime 9 settimane (il contatore aziendale come per ogni altro ammortizzatore causale covid è a giorni che si intendono ad effettivo utilizzo aziendale a prescindere dal numero di dipendenti e possono essere anche NON consecutivi);
  1. in Sinaweb sarà predisposto anche il PULSANTE relativo alle ulteriori 4 settimane per arrivare all’attuale totale di 18 settimane da utilizzare entro il termine finale massimo di legge di cui all’art.19 del D.L.18/2020 e s.m.i.;

Per le indicazioni del 21 Maggio 2020 delle parti sociali artigiane del Veneto sulle procedure sindacali da gestire dopo il D.L.34/2020, si veda doc allegato.

 

ADEGUAMENTO SINAWEB ART. 68 DECRETO LEGGE 52 DEL 16/06/2020 –> Guida Covid-19, realizzata proprio in funzione delle specificità di Fsba Covid-19: Vedi allegato in basso.

1- Le domande gia’ presentate sono automaticamente prorogate al 31 agosto 2020;
2- La domanda dev‘essere presentata entro la fine del mese successivo a quello in cui ha inizio il periodo di sospensione previsto nell’accordo. Per gli accordi con data inizio nel maggio 2020, i termini di presentazione sono spostati al 17 luglio 2020 (in quanto trentesimo giorno successivo a quello di entrata in vigore del decreto legge n° 52/2020);
3- Le aziende che hanno erroneamente presentato domande di cig in deroga alle regioni, che ad oggi sono state rigettate, possono presentare domanda di sostegno al reddito a fsba relativamente al periodo 23 febbraio – 31 agosto 2020. Oltre la data del 15 luglio, per presentare la domanda sarà obbligatorio, nelle casistiche in questione, accettare l’autodichiarazione proposta dal sistema e caricare il documento attestante il rifiuto della domanda da parte della regione/inps;
4- Se l’azienda ha già utilizzato le prime 9 settimane di covid-19 fsba ed intende usufruire di altre 5, deve semplicemente entrare nel dettaglio della domanda fsba già presentata e, nella sezione assenze, cliccare sul nuovo tasto viola “+incremento massimale 5 settimane”. A seguito di tale clic il contatore farà salire le giornate aziendali a disposizione a 70 effettive (che divengono 84 nel caso di aziende la cui attività lavorativa è spalmata su 6 giorni a settimana);
n.b. Il tasto “+incremento massimale 5 Settimane” appare soltanto dopo che sono state superate le prime 9 settimane di utilizzo. Dopo avere cliccato su tale tasto, è necessario rientrare nel calendario di rendicontazione e cliccare di nuovo su invia rendicontazione; in questo modo i giorni “rossi” diverranno “verdi”, cioè pagabili. (FUNZIONE ATTIVA A CARICO DEI CONSULENTI) –> Eliminazione dei giorni non utilizzabili post 9 settimane indicati in rosso
5- In caso di utilizzo delle 9 + 5 settimane, il sistema consente di abilitarne ulteriori 4 tramite l’apposito tasto, con le modalita’ descritte al punto precedente, pertanto, le giornate a disposizione diventano 90 giorni in caso di attività lavorativa su 5 giorni a settimana e 108 giorni in caso di attività lavorativa su 6 giorni a settimana utilizzabili entro il 31 agosto 2020 (FUNZIONE ATTIVA A CARICO DEI CONSULENTI)

–> Pulsante a disposizione VEDI

******Nuove domande******

Le imprese che per la prima volta dal 26 aprile 2020 hanno bisogno di usare FSBA covid devono:
· gestire le procedure sindacali fare l’accordo iniziale che può arrivare fino al 31 Ottobre 2020 (avviando la procedura ad almeno una associazione artigiana e tutte e e tre le organizzazioni sindacali con il modello d’avvio previsto usando i modelli allegati all’accordo del 4.3.2020 art.7Bis);
· caricare la domanda sul portale sinaweb con il relativo ticket inps;
· ricordare che i dipendenti devono firmare il modello D06 tramite lo sportello EBAV del sindacato.

ATTENZIONE (modifica del 11/06/2020): Le domande possono essere protocollate entro la fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio la sospensione/riduzione., ad esclusione aziende rifiutate da CIGD.

 

Nuovi Assunti 24 febbraio 2020 – 25 marzo 2020
Se l’azienda non ha potuto sospendere alcuni lavoratori, coperti coperti solo successivamente dalla normativa sopraggiunta deve:
– utilizzare l’apposita comunicazione (Allegato modello assunti) per gli assunti dal 24.2.2020 al 17.3.2020 (art.41 DL 23/2020)
– utilizzare il modello art.7 ter allegato alla comunicazione congiunta parti sociali venete del 21.5.2020 per gli assunti dal 18.3.2020 al 25.3.20202 (art.68 DL 34/2020)
In Sinaweb dovrà creare una nuova pratica/domanda, SOLO per i lavoratori mancanti in precedenza, con un nuovo Ticket Inps allegando, al posto del Verbale, la copia comunicazione.
I D06 vanno consegnati agli Sportelli Ebav con copia della comunicazione.

 

 

 

 

************** Guida EBAV e indicazioni operative per FSBA Covid-19 ********************

A supporto è stata prodotta da Fsba nazionale una nuova specifica Guida Covid-19, realizzata proprio in funzione delle specificità di Fsba Covid-19: Vedi allegato in basso. Le indicazioni Ebav sono però specifiche per le aziende artigiane venete.

(1)
Contattare le Organizzazioni Sindacali e Artigiane, come previsto nell’accordo interconfederale regionale del 04/03/2020, per predisporre il Verbale di Accordo di Sospensione Fsba (Allegato 4 nel caso di Covid-19).
L’azienda non può in alcun modo mettere in sospensione i propri dipendenti autonomamente: l’Accordo di sospensione deve essere stato siglato dalle parti.
In questo periodo di emergenza Covid-19, le firme nell’Accordo di Sospensione Fsba possono essere raccolte successivamente salvo che la procedura di avvio Sospensione dal lavoro sia stata già concordata con l’Organizzazione Sindacale e Artigiana (o quantomeno comunicata). Vedi indicaizoni in Allegato 4).

Firma degli accordi aziendali sospensione fsba
si deve osservare quanto previsto dagli accordi regionali vigenti in materia

Firma modello Ebav D06 (sospensione) Fsba
L’invio del Mod D06 deve avvenire con la firma del lavoratore per il tramite degli Sportelli Ebav delle OOSS in base alle indicazioni operative degli Sportelli stessi.

(2)
L’Accordo di Sospensione Fsba viene firmato dalle Parti verificando nel contempo tutti i requisiti previsti: regolarità e anzianità contributiva Ebav-Fsba dell’azienda, CSC artigiano e Codice autorizzazione Inps 7B presente nel cassetto previdenziale, rapporto contrattuale di ciascun dipendente, valutazione della motivazione della necessità di sospensione temporanea del lavoro.
L’Accordo di Sospensione Fsba deve essere a disposizione di azienda e di ciascun dipendente per poter accedere ai contributi previsti da presentare presso Sportelli Ebav con modulo D06. Nel caso di Prorogheai propri dipendenti si potrà fornire
copia dei modelli art.7 ter utilizzati per il rinnovo/proroga di FSBA covid-19 fino al termine massimo previsto ( ad oggi 31 Ottobre 2020 ) nel rispetto di quanto previsto dagli accordi sindacali regionali vigenti.

(3)
L’azienda deve procedere alla creazione della domanda/pratica allegando con uplaoad l’Accordo di Sospensione Fsba nel Portale online di Fsba Sinaweb. La guida specifica per Fsba Covid-19 gà indicata contiente indicazioni più operative: vedi allegato in basso.
Per procedere nell’inserimento pratica in Sinaweb, è necessario il Ticket Inps per Contribuzione correlata: il Ticket deve essere preventivamente richiesto dall’azienda tramite apposito servizio online dell’INPS. Il Ticket è diverso per ciascuna pratica inserita: anche nel caso di Accordi con periodi di sospensione previsti che si sovrappongono è necessario avere due Ticket distinti.

Nell’applicativo Sinaweb gli utenti Consulenti/Centri servizi possono inserire nuove anagrafiche AZIENDE e LAVORATORI:
– Nella sezione aziende, cliccando Menu/ Nuova azienda (Dati minimi: Matricola INPS, Ente Bilaterale regionale di riferimento, Ragione Sociale, Tipologia Azienda)
– Nella sezione aziende, cliccando Menu/ Associa azienda per le aziende da poco gestite (in alternativa anche dalla propria anagrafica Consulente)
– Con il tasto Aggiungi Dipendente, sempre nella schermata dedicata all’inserimento di una nuova Azienda, si può inserire un nuovo dipendente o associarne uno già presente negli archivi tramite l’apposita funzione di ricerca (Dati minimi: Codice Fiscale, Cognome, Nome, Data assunzione).

La base dati Sinaweb è ricavata dalle anagrafiche presenti negli uniemens e mantiene lo storico, quindi trova anche lavoratori presumibilmente cessati.
In fase di inserimento della domanda Fsba si andrà a selezionare solo i lavoratori presenti nell’accordo come specificato nel manuale, dato che non è obbligatorio che in ogni Accordo di Sospensione siano presenti tutti i lavoratori dell’azienda.

**************************************************************************************************************

Dovrebbero essere effettuate modifiche al programma Sinaweb che vi permetteranno di gestire in autonomia variazioni.
Qualsiasi utente può, grazie a una modifica in Sinaweb che sarà attiva dal 03 Aprile:
– annullare le proprie pratiche Fsba COVID-19 inviate/protocollate, fino alla prima validazione delle assenze da parte di Ebav;
– modificare/aggiornare le informazioni anagrafiche gestite (se necessario modificare CSC, procedere a variazione TIPO AZIENDA –> funzione attiva dal 14/04)
– variare ogni informazione* all’interno delle proprie pratiche (elenchi, date, allegati …), fino alla prima validazione delle assenze da parte di Ebav;
– aggiornare al 25 aprile eventuali accordi che non si sono aggiornati in automatico

* Cliccare su “Inserimento dati acc. sindacale” per modificare i dati delle pratiche in Sinaweb (vedi screenshot).

**************************************************************************************************************

(4)
L’azienda, al termine di ciascun mese, deve procedere all’inserimento dei giorni in cui ciascun dipendente è stato sospeso (rendicontazioni mensili presenze).
Per la compilazione dei dati, si veda la Guida Fsba Sinaweb: Guida a questo indirizzo. Anche la guida specifica per Fsba gà indicata può essere utile: vedi allegato in basso.
PS La retribuzione teorica è quella UNIEMENS utilizzata per ogni lavoratore nel mese di apghe di riferimento.
LA RENDICONTAZIONE DELLE ASSENZE (DAL MESE SUCCESSIVO ALLA COMPETENZA) È ANALOGA A QUELLA PER L’ASSEGNO ORDINARIO (CFR. GUIDA SINAWEB) MA CON LA POSSIBILITA’ DI OMETTERE IL FILE XML RELATIVO ALL’UNIEMENS
N.B I lavoratori che non hanno utilizzato la sospensione devono essere ESCLUSI dalla rendicontazione tramite l’apposita funzionalità. La RETRIBUZIONE TEORICA da indicare in fase di rendicontazione è quella riportata nel file UNIEMENS – la “Percentuale part-time” di default è impostata al 100%, ovvero FULL-TIME e dev’essere variata in coerenza con la posizione di ciascun lavoratore.
È stato tolto il valore di default 100 quindi è obbligatorio inserire la percentuale part time.
Ebav verificherà i dati inseriti mese per mese per poter validare la mensilità e poter calcolare gli importi dei bonifici mensili ai lavoratori. Nel caso di verifica incongruenze, relative a dati, documenti, la pratica Fsba in Sinaweb viene messa in revisione da Ebav con richiesta chiarimenti. Alla prima validazione del mese da parte di Ebav, l’utente consulente non potrà più apportare modifiche alla pratica Sinaweb.
Il lucchetto si presenta quando abbiamo già validato, e quindi scaricato e quindi probabilmente pagato, il mese.
I tempi di erogazione rispetto un certo mese di competenza in cui i lavoratori sono stati in sospensione, sono traslati di almeno tre mesi. Normalmente Fsba viene pagato mese per mese: si deve attendere ogni mese che l’azienda inserisca i dati delle presenze mensili e ciò avviene solo dopo aver prodotto le buste paga.

******* Si raccomanda il controllo / l’esattezza delle presenze/assenze rendicontate nel portale Sinaweb. L’azienda (o il suo intermediario) è direttamente responsabile di quanto dichiarato / immesso. Ebav non ha alcuna responsabilità in merito. Eventuali errori di rendicontazione mensile inserita e già validata da Ebav per pagamento ai lavoratori sospesi, non potranno in questa fase essere gestiti da Ebav necessitando della gestione caso per caso fino alla eventuale restituzione importi da parte dei dipendenti *******

(5)
I lavoratori presenti nell’Accordo di Sospensione, devono presentare domanda Ebav D06 tramite gli Sportelli delle Organizzazioni Sindacali.
Per ogni pratica Sinaweb, deve corrispondere un D06 del lavoratore con stessa data inizio e data fine.
Solo nel D06 è necessario indicare Iban dipendenti e riferimenti di contatto. Gli Iban possono essere relativi a un Conto Corrente estero. Se non si possiede CC: vai a pagina

Firma modello Ebav D06 (sospensione) Fsba
L’invio del Mod D06 deve avvenire con la firma del lavoratore per il tramite degli Sportelli Ebav delle OOSS in base alle indicazioni operative degli Sportelli stessi. Per ogni nuova Pratica/domanda Fsba in Sinaweb deve corrispondere un modello D06 .
In caso contrario non potremmo aver il controllo /scambio con il sistema SinaWeb per permettere l’erogazione del trattamento e dovremmo attendere i risultati che verranno proposti da tale piattaforma.
Non sono necessari i modelli D06 relativi alle “proroghe” dal 1 al 25 aprile e parimenti per le ulteriori date termine prorogacomunicate con il mod.art.7 ter ad esempio fino al 31 agosto o fino al 31 Ottobre.
Il D06 relativo alla domanda di Fsba dovrà essere siglato dal lavoratore stesso.

Importo mensile pagato:

Il contributo Fsba copre una parte dello stipendio, per i giorni di sospensione, secondo i normali calcoli effettuati da Inps per ogni Ammortizzatore Sociale (ad es. Cassa Integrazione), ovvero circa 35 euro al giorno di sospensione, nel caso di full-time (importo netto).

Algoritmo utilizzato per determinare l’importo della prestazione

MassimaleFSBA=1.199,72
PagaOrariaMassimale = 1.199,72 / 173 = 6,93
PagaOrariaDipendente = (RetribuzioneTeorica * 0,80) / (173*PerctPartTime/100)
Importo lordo1=se(PagaOrariaMassimale>PagaOrariaDipendente;allora –> PagaOrariaDipendente*OreAssenza; altrimenti –> PagaOrariaMassimale*OreAssenza)
Importo lordo2=se(Importo lordo1 > 1.199,72 ; allora –> 1.199,72; altrimenti –> Importo lordo1)
Irpef = Importo lordo * 23%
Importo netto = Importo lordo2 – Irpef

N.B I lavoratori che non hanno utilizzato la sospensione devono essere ESCLUSI dalla rendicontazione tramite l’apposita funzionalità.
La RETRIBUZIONE TEORICA da indicare in fase di rendicontazione è quella riportata nel file UNIEMENS – la “Percentuale part-time” di default è impostata al 100%, ovvero FULL-TIME e dev’essere variata in coerenza con la posizione di ciascun lavoratore.

Errati importi pagati / Info su importi pagati:

Ebav paga quanto calcolato in Sinaweb in base ai dati inseriti dai Consulenti. Se ci sono “riscontri” di importi errati, i lavoratori devono rivolgersi in azienda / consulente paghe: questi ultimi possono in ogni momento stampare il documento relativo alle informazioni inserite come rendicontazione mensile per una verifica dati.
Se il consulente ha commesso un errore, dovrà adoperarsi per correggerlo, contattando l’ufficio Amministrazione Ebav per la procedura da seguire (amministrazione@ebav.it) per STORNO o INTEGRAZIONI, dichiarando matricola Inps, n. protocollo, e CF lavoratore coinvolto, importo pagato e importo corretto da pagare.
Ricordo che la procedura di integrazioni al pagamento non è ancora funzionante.

(6)
Ripresa attività produttiva

Le aziende che non necessitano di ulteriori periodi di sospensione, per gli altri mesi rendiconteranno i giorni a zero.

La ripresa da dichiarare prima del 31 dicembre non ha ancora una procedura prevista: il modulo di Ripresa attività non ha alcun valore procedurale.
Il Modulo Ripresa attività, nel Regolamento Fsba, ha esclusivamente il significato di “Non chiusura dell’azienda” al termine del periodo di sospensione previsto da un Accodo Ordinario di Sospensione.
In molti casi si sono registrate necessità di effettuare sospensioni mesi dopo aver caricato, dandone significato diverso, il modulo di Ripresa attività: la domanda rimane comunque attiva fino al 31 dicembre.
Per le aziende, vanno semplicemente dichiarate a zero le mensilità senza sospensioni.

Per eventuali dubbi, Vi invitiamo a contattare le OOSS.

http://www.fondofsba.it/Content/Index/MODULISTICA
Per la compilazione dei dati, si veda la Guida Fsba Sinaweb: Guida a questo indirizzo. Anche la guida specifica per Fsba gà indicata può essere utile: vedi allegato in basso.

In questo link ci sono i requisiti per il Servizio D06-Fsba

 

****** Percentuale Parttime ******

Per evitare errori di compilazione, è stato predisposta in Sinaweb, a livello di rendicontazione mensile, la compilazione obbligatoria della percentuale part-time, anche per i full-time (100%).

*************** VISUALIZZAZIONE PAGAMENTI IN SINAWEB  ***************

La x rossa in “Pagamenti in attesa”, se è stato rendicontato il mese, vuol dire che Ebav ha validato e scaricato il mese per associarlo al D06. E non c’è altro mese da validare. Se il D06 è stato inviato ad Ebav, procediamo al pagamento. Effettivamente la definizione “Pagamenti in attesa” nel Sinaweb è certamente fuoriviante, ma non hanno ancora corretto. Nella colonna “Ultima competenza validata” è indicato il mese Validato da Ebav.
A fronte di rendiconto mensile validato da parte di Ebav, la conferma effettiva della data di pagamento, è presente in Sinaweb attraverso il link PAGAMENTI, in dettaglio pratica/domanda Sinaweb, che diventa verde.
Attenzione: Ebav comunica gli avvenuti pagamenti solo a distanza di 7 giorni dall’effettivo bonifico per poter garantire l’esito positivo del pagamento (circa il 2% vengono riaccreditati per errori vari negli Iban).

 


Le Fonti sono sono:

· art.19 del DL 18/2020 come modificato dalla l.27/2020 e dal DL 34/2020 e s.m.i.
· accordo interconfederale nazionale del 26.2.2020 per aziende e lavoratori artigiani interessati dal COVID-19;
· verbale d’incontro nazionale del 28.3.2020;
· delibere attuative di FSBA del 2.03.2020,31.3.2020 e 25.5.2020;
· accordi interconfederali regionali del Veneto integrativi di quello originario del 14.1.2020 sulle procedure sindacali per FSBA nel 2020 ( siglati il 4.3.2020, 26.03.2020, 30.03.2020) e le note congiunte di Confartigianato Imprese Veneto,CNA Veneto,Casartigiani Veneto e CGIL,CISL,UIL Veneto del 27.4.2020 e 21.5.2020;
· circolare INPS nr. 47/2020 .